2010 – Michelangelo Pistoletto – Metrocubo d’infinito in un cubo specchiante

Grazie a Michelangelo Pistoletto lo spirito del “Castello di Ama per l’Arte Contemporanea” giunge a Firenze portando con sé i dieci anni di esperienza a sostegno dell’attività artistica
“In situ”. Così la nuova partnership con La Strozzina, Centro di Cultura Contemporanea, arricchisce e completa il disegno iniziale: nel Cortile di Palazzo Strozzi è stata realizzata l’opera “Metrocubo d’infinito in un cubo specchiante” di Michelangelo Pistoletto. Il Cortile di Palazzo Strozzi diventa quindi per una volta un nuovo osservatorio/laboratorio sul progetto “Castello di Ama per l’Arte Contemporanea”, e con una prospettiva funzionale al progetto stesso, finisce per completarlo.