Castello di ama

L’ Apparita

Toscana IGT

2013

L’Apparita, primo Merlot in purezza prodotto in Toscana, è un vino culto sin dalla prima annata, il 1985. Posizionate alla sommità del Vigneto Bellavista, ad una altitudine di 490 metri s.l.m., si trovano le piccole parcelle che vanno a costituire la vigna L’Apparita per un totale di 3.84 ettari. Impiantante nel 1975 con Canaiolo e Malvasia Bianca, sono state reinnestate tra il 1982 e il 1985 a Merlot, con il clone 342. La forma di allevamento a Lira Aperta e il terreno particolarmente ricco di argilla, fanno di questo piccolo cru un gioiello dell’enologia mondiale.

Vinificazione ed affinamento

Fermentazione indotta da lieviti indigeni in vasche di acciaio a temperatura controllata tra i 30° e i 33°C, con rimontaggi manuali e una permanenza complessiva (cuvaison) pari a 25 giorni. Dopo la svinatura, il vino è passato in barriques per effettuare la fermentazione malolattica. Al termine della fermentazione malolatttica, il vino è ritornato in barriques di rovere a grana fine per il 50% nuove e per il resto di secondo passaggio per 18 mesi. Questo vino è stato imbottigliato il giorno 23 Settembre 2015, producendo 6.342 bordolesi, 215 magnum, 42 Jéoroboam e 30 Salmanazar.

Clima ed annata

L’estate è iniziata in ritardo e la prima invaiatura è avvenuta ad inizio Agosto. Belle giornate di sole e caldo estivo fino a metà settembre, quando la temperatura si è di nuovo abbassata, in particolare la notte, inducendo a ritardare la vendemmia che è avvenuta nei giorni 26, 27 e 28 settembre 2013.
La data di raccolta è stata stabilita dopo numerose campionature analizzate organoletticamente in vigna e in laboratorio. La raccolta è avvenuta in modo rigorosamente manuale, in cassette da 10/12 kg che sono poi passate su un tavolo di scelta per ulteriore selezione.

Note di degustazione

Colore: rosso porpora carico con riflessi violacei. Impenetrabile. Profumo: frutta a bacca rossa, mora; spezie che ricordano la vaniglia, il pepe nero in grani e il ginepro. Una nota balsamica completa il profilo olfattivo di questo vino. Gusto: vino estremamente elegante, morbido e avvolgente, con un tannino setoso, gentile e allo stesso tempo potente. Decisamente fresco, molto persistente, interminabile.

Awards
98 points

The highlight in this range, the 2013 L’Apparita is a real stunner. Deep, explosive and beautifully layered in the glass, the 2013 possesses stunning nuance. This is an especially restrained Apparita built more on finesse than power. The translucence and total sense of elegance here are both truly remarkable. In short, this is a memorable edition for one of Tuscany’s very finest wines. Layers of rich, dark fruit, spice, leather and smoke infuse the creamy, voluptuous finish. The oak needs to settle down.

Antonio Galloni