2000 – Michelangelo Pistoletto – L’albero di Ama. Divisione e moltiplicazione dello specchio

“Dall’ingresso delle antiche cantine del Castello di Ama, vediamo in fondo a uno scalone, ergersi un altissimo tronco nel cui diametro è stato inserito, in una fenditura, quasi una ferita, uno specchio angolato con molteplici rifrazioni. Michelangelo Pistoletto ci ripropone, in un’immagine sintetica e potente, un lavoro all’interno della dialettica di unità e divisionedello specchio. Il corpo dell’albero raccoglie al suo interno lo specchio infinito del pensiero.”

Laura Cherubini