Ama, l’arte

Castello di Ama è un’azienda tra le più famose del panorama del vino mondiale, situata nel cuore del Chianti Classico a 25 Km da Siena. È stata l’idea di proteggere e tramandare la bellezza e l’anima del Castello di Ama alle generazioni future che ha spinto Lorenza e Marco Pallanti a creare il progetto Castello di Ama per l’Arte Contemporanea. Questo progetto è costituito da installazioni site-specific concepite e realizzate dall’artista dialogando con lo spirito che la tenuta e l’antico borgo emanano. A partire dal 1999 fino al 2014, in collaborazione con Galleria Continua, sono stati invitati i seguenti artisti per arrichire la bellezza del luogo con la loro arte : Michelangelo Pistoletto, Daniel Buren, Giulio Paolini, Kendell Geers, Anish Kapoor, Chen Zhen, Carlos Garaicoa, Cristina Iglesias, Nedko Solakov, Louise Bourgeois, Ilya ed Emilia Kabakov, Pascal Martine Tayou e Hiroshi Sugimoto. Questo è il senso del nostro progetto : unico e autentico, ispirato al territorio, proprio come i nostri vini, seguendo il ritmo delle vendemmie.
Nel 2015 Philip Larrat-Smith è stato nominato nuovo curatore del progetto Castello di Ama per l’Arte Contemporanea e ad Ottobre 2016 il primo capito di questa collaborazione è stato svelato : Topos (Excavated) una nuova installazione permanente dell’artista coreano Lee Ufan. Con l’apertura di quattro eleganti suites nella villa principale ed un “Ristoro” in stile toscano, Castello di Ama è oggi in grado di soddisfare il desiderio di una totale immersione nella bellezza di uno degli angoli più suggestivi d’Italia.

Progetti speciali